Artisti

Alejandro Fasanini

Alejandro Fasanini, Compositore

Nasce a Buenos Aires, Argentina.

Studia presso il Conservatorio “Julian Aguirre”, la Scuola di “Musica Popular Avellaneda” e la Scuola di Musica “Sebastian Piana”, tutte istituzioni di Buenos Aires.
Si perfeziona in armonia e composizione con i Maestri Rodolfo Alchoruon e Juan Carlos Cirigliano. Studia in Spagna composizione contemporanea con il maestro Luis de Pablo 

Studia nell’Accademia Nazionale del Tango con i professori: Ricardo Ostuni, Horacio Ferrer, José Gabello, Hector Negro e Oscar del Priore.
Frequenta sempre nella capitale argentina la Scuola per parolieri “S.A.D.A.I.C”. e corsi di letteratura con i professori Vicente Sito Lema, Maria Barrientos e Roberto Ciglioni etc.
Agli inizi del 1990 crea, con altri scrittori del sud di Buenos Aires, il “Grupo literario La Masacuata”, con il quale pubblica l’antología “Poesía Tapada”. Con Gabriel Martin, “Poesía en escena” e con Alfredo Lescano “Las tres caras de la Moneda”, “La otra cara de la historia Argentina”. Da questa esperienza nasce la pubblicazionedei suoi libri: “El Típico Guacho Latinoamericano”, “Don Juan Buenos Aires”, “Sueños y poesía pendiente” . Crea la rivista letteraria “El Poeta”. In Italia pubblica, insieme a Rinaldo Fanesi, il suo lavoro sul tango: “Tangos para bailar”. Successivamente ancora due lavori letterari: “De noches días y rosas” e “La divina donna”.
Parallelamente alla formazione musicale inizia a studiare il tango come ballerino presso la “Scuola di movimento di Tango Argentino”, perfezionandosi in seguito nella tecnica del “Tango Danza” con Rodolfo Dinzel.
Nel 1999 ha pubblicato il suo primo album di tango: “Reo que confiesa” con il quale vince la menzione d’onore al concorso Hugo del Carril della città di Buenos Aires.
Sempre in Italia studia psicologia sociale nella scuola di prevenzione José Bleger, psicoanalisi operativa e concezione operativa di gruppo.Terminati gli studi incorpora la tecnica acquisita nelle sue attività pedagogici e artistiche.
Per 25 “años” dà lezioni di tango (10 in Buenos Aires e 15 in Italia) lavora come musicalizador in tantissime milongas d’Italia. È direttore artistico del “Festival di tango di Pesaro” e realizza durante tutti questi anni spettacoli e concerti in Italia e Europa.
Esegue due Tournee in Portogallo presentando il suo album “A amarella rua” (Fado), con testi del poeta portoghese Carlos Martins interpretato dalla cantante Elisa Ridolfi e alle chitarre Riccardo Bertozzini e Alejandro Fasanini.
In Italia vince il “Festival della canzone italiana” con una delle canzoni del disco “Alelí” cantato da Valeria Visconti, presidente di giuria Gianni Bella.
Fonda l’orchestra di tango contemporaneo “Hijos ilegítimos de Astor” e porta avanti la pubblicazione de la “Trilogia di tango contemporaneo” Vince il “Festival delle orchestre di Roma” ed esegue concerti in Italia e tutta Europa.

 

Daniela Ferrati, Pianoforte

Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio G.Rossini di Pesaro sotto la guida della Prof.ssa Paola Mariotti e successivamente si perfeziona con E.Verona, M.C.Carini, A.Rebaudengo e per la musica da camera con P.N.Masi e C.Butzberger.

Ha lavorato per il Festival di Spoleto, il Teatro Stabile del Veneto, Il Teatro Due Di Parma e lo Stabile di Torino collaborando con registi quali Piera degli Esposti, Eugenio Allegri e Henning Brockhaus. Nel 1992 fonda il Trio Diaghilev (due pianoforti e percussione) specializzato nel repertorio contemporaneo che include i maggior capolavori di Stravinsky, Milhaud, Satie, Bartòk, Bernstein e con questa formazione viene selezionata “per meriti eccezionali “da Piero Rattalino e Roberto Hazon per la G.M.I e invitata a partecipare ad importanti rassegne concertistiche italiane ed estere riportando sempre ampi e unanimi consensi di pubblico e di critica.

Sempre con il Trio Diaghilev e è invitata a partecipare alla trasmissione radiofonica Rai “Radio Tre Suite”e alla trasmissione radiofonica “Il brivido della musica classica” dal Salone del lingotto di Torino e incide il CD per la TauKay Edition di Udine con musiche di Stravinsky (Petrushka, The rite of spring) e Bartók (Der Wunderbare Mandarin).
Con l’ensemble SottomondoUrbano (soprano, flauto, pianoforte) ha effettuato nel 2003 e nel 2005 le tournée per il circuito andaluso di musica organizzato dalla Junta de Andalucia e incide il CD per la DNA Records con musiche di Kurt Weill, Manuel Quiroga, Gorge Gerswhin.
Ha collaborato con la Compagnia del Balletto Italiano diretto da Carla Fracci e Beppe Menegatti, con la MmCompany di Reggio Emilia, con la Spectrum Dance Theatre di Seattle diretta da Donald Byrd e con il Balletto Teatro di Torino diretto da Matteo Levaggi.
Come Maestro collaboratore ha lavorato per il Festival di Wexford, il Rossini Opera Festival e il Macerata Opera Festival.
E’ laureata con lode in Filosofia presso l’Università degli studi di Urbino.

 

Giampaolo Costantini, bandoneón

Si diploma in Pianoforte al conservatorio Morlacchi di Perugia, inizia la carriera concertistica come pianista.
Nel 1991 fonda il gruppo di Tango VOX900 con particolare attenzione alla musica di A.Piazzolla, prima come pianista e poi come bandoneonista. Si esibisce in tutta Italia , oltre che alla RAI e alla Radio Vaticana.
Oltre alla formazione di Alejandro Fasanini suona stabilmente con alcune delle più importanti formazioni tanguere italiane, quali l’Ensemble Hyperion, l’orchestra tipica Alfredo Marcucci, Letras de Tango ed altri.
Ha suonato e suona per i più importanti festival di tango italiani ed europei: Torino (lingotto) Mantova (PalaBam) Firenze (Teatro Sashall), Fivizzano, Patrasso, Baden Baden, Montpellier, Losanna ecc… Suona un bandoneón diatonico.

 

 

 

 

 

 

 

Riccardo Bertozzini, chitarra

Si diploma in chitarra classica presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro sotto la direzione del maestro Ferrante Faedi. Studia chitarra jazz con Franco Ranieri.
Approfondisce la chitarra flamenca con il maestro Juan Lorenzo. Svolge attività di concertista, insegnante e compositore.
Ha collaborato con: Lucio Dalla, Sylvie Vartan, Paul Manners, Ellade Bandini, Antonio Marangolo, Marco Poeta, Adriano Pedini, Ferrante Faedi, Walter Painter, Tony Scotti, Francesco de Benedittis, Alain Lanty, Juaquin Grilo, Manuel Betanzos, Davide Di Gregorio, Paolo Belli, Musicultura, Centro Universitario Studi Teatrali (Urbino), RAI 1, Universal France, JLA Production, Andrea Marzi e Conoscevo Gaetano in collaborazione con Bonsai Music France, Alejandro Fassanini, Elisa Ridolfi, Valeria Visconti, Matteo Moretti.

 

 

 

 

 

 

Francesco Bonacini, violino

Si diploma in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio A.Boito di Parma nella classe del M. Giacomo Monica, consegue il diploma di secondo livello al biennio superiore di violino presso l’istituto musicale Vecchi-Tonelli di Modena studiando con il M. Ivan Rabaglia e ottenendo il massimo dei voti e la lode. Si perfeziona poi in violino e musica da camera conimportanti musicisti come Luca Fanfoni, Enrico Bronzi, Stefano Pagliani, Olga Arzilli, Peter Zajfart, Pierpaolo Maurizzi ecc.
Non ancora diplomato esegue in prima assoluta a Brescia il concerto per violinosolista e orchestra del compositore contemporaneo Juan Baladan Gadea presente all’esecuzione, nel 2005 collabora con i musicisti Per Arne Glorvigen, Ivan Rabaglia, Enrico Bronzi, Matteo Mela e Lorenzo Micheli all’incisione completa delle composizioni per chitarra di Astor Piazzolla pubblicato dalla casa discografica Stradivarius.
Collabora con svariate orchestre e gruppi da camera come I Pomeriggi Musicali,l’Orchestra dell’Accademia Mozart, l’Orchestra Filarmonica Italiana, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, I Musici di Parma, Ensemble Allegro,  con cui ha suonato in importanti Teatri in Italia e nel mondo come al Tokyo Bunka Kaikan, Kyoto Concert Hall, KKL di Lucerna, Opera House di Praga ecc.
Dal 2011 collabora come primo violino con l’Orchestra Adrian Ensemble di Reggio Emilia.

 

 

 

 

Aurelio Venanzi, viola

Si diploma presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Antonio Bigonzi, quindi si è perfezionato con Franco Gulli per il violino e con Donato Renzetti per la direzione d’orchestra. E’ stato vincitore assoluto di vari concorsi strumentali nazionali e internazionali in duo con chitarra e con pianoforte; fa parte dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana fin dalla sua fondazione.
Ha fatto parte altresì dell’ Orchestra della Jeunesses Musicales, dell’Orchestra da Camera di Mantova, dell’Orchestra Internazionale d’Italia, dell’Orchestra Rossini di Pesaro e dell’Orchestra da Camera di Bologna con le quali si è esibito, in qualità di primo violino, prima viola e solista, nelle principali sale e teatri, in Italia e all’estero e collaborando con artisti quali S. Mintz, f. Gulda, A. Piazzolla, N. Kennedy, L. Pavarotti ecc. Collabora con svariate formazioni cameristiche dal duo al sestetto. E’ docente di violino presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

 

 

 

 

 

 

Andrea Agostinelli, violoncello

Si è diplomato in violoncello con il massimo dei voti presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro sotto la guida del M° Sante Amadori, per poi perfezionarsi con il M° Franco Maggio Ormezovsky ed il M° Enrico Dindo.
E’ un musicista eclettico, e la sua intensa attività spazia dalla musica classica a quella leggera, dalle collaborazioni in orchestra come “Primo Violoncello” alla musica da camera che, in varie formazioni, lo ha portato a calcare importanti palcoscenici in tutto il mondo.
Dal 2004 è membro della prestigiosa orchestra “I Solisti di Pavi”a con la quale collabora anche come prima parte. E’ inoltre fondatore del “Quartetto delle Marche” e docente di violoncello presso l’Istituto Musicale “G. Paisiello” di Taranto.
Suona un violoncello francese della prima metà del secolo XIX.

 

 

 

 

 

 

 

Ivan Gambini, percussioni

Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Musica “G. Rossini” di Pesaro.
Nel medesimo istituto ha conseguito i Diplomi di Clarinetto e Musica Jazz.
Vincitore di numerosi concorsi Internazionali e Nazionali, svolge attività concertistica con “Il Trio Diaghilev” (pianoforti e percussioni).
Oltre ai concerti cameristici, annovera importanti collaborazioni con le compagnie di danza fra cui la “Spectrum Dance di Seattle”, “Il Balletto Teatro di Torino” (BTA) e con Carla Fracci. Lavora dal 1992 con Il Premio Oscar Nicola Piovani, partecipando in numerose produzioni cinematografiche (La Tigre e La Neve, Pinocchio), in lavori teatrali e discografici (Concerto Fotogramma, La Pietà, Concha Bonita, Epta) annoverando colaborazioni con Lello Arena, Gigi Proietti, Amij Stewart, Vincenzo Cerami.
Ha partecipato alla realizzazione dell’album “Ovunque Proteggi” di Vinicio Capossela.
Ha Lavorato con varie orchestre sinfoniche tra cui la ” FJHyden” di Bolzano e la “Cantelli” di Milano. E’ membro del gruppo “Jazz Cirano Quintet” ed annovera una recente collaborazione con il quartetto “Daniele Di Gregorio”.

 

 

 

 

 

Giacomo Dominici, Contrabbasso

Si è diplomato in contrabbasso nel 2003 presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il M° Riccardo Donati. In seguito si perfeziona con il M° Alberto Bocini presso la Scuola di Musica di Fiesole.  Parallelamente agli studi classici si laurea in musica jazz con il massimo dei voti e la lode.
Ha collaborato con varie orchestre tra cui, l’Orchestra Sinfonica Rossini, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e l’Orchestra da Camera delle Marche. Ha preso parte in diverse formazioni cameristiche esibendosi in numerosi festival di rilievo internazionale.
Attivo anche nel’ambito jazzistico, ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali e ha suonato in importanti jazz club italiani e in festival di livello internazionale. Ha inciso dischi per importanti etichette come la Blue Note (EMI) e Rai Trade edizioni, ecc… Vanta collaborazioni con musicisti di prestigio nazionale e internazionale tra cui: Garrison Fewell, Israel Varela, Stefano Bollani, Mirko Guerrini, Stefano Battaglia, Fabio Zeppetella, Maurizio Giammarco, Fabrizio Puglisi, Roberto Rossi, Gaetano Partipilo, Fabio Petretti, Daniele Di Gregorio, Massimo Manzi, Massimo Morganti, Simone La Maida, Michele Francesconi, Miles Osland, Russel Peterson, Michael Zsoldos, Renè van Helsdingen, Alex Acuna, ecc… Ha collaborato anche con artisti del calibro di “Elio” (di Elio e Le Storie Tese) e ha partecipato a vari spettacoli e turneè teatrali con noti personaggi dello spettacolo. Ha svolto attività anche al’estero, esibendosi in Francia, Slovenia e Emirati Arabi.

 

 

 

 

 

Valeria Visconti, voce

Studia il flauto traverso al Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, e canto moderno dall’età di 11 anni. Si diploma in canto lirico sempre al Conservatorio di musica “G.Rossini”, sotto la guida della Maestra L. Macnez. Dal 1998 studia canto Jazz e successivamente vince il 5° Concorso Nazionale per giovani musicisti “Luigi Zanuccoli”.
Nel 2006 incontra il maestro Luciano Pavarotti, che la incoraggia a proseguire negli studi classici.
Studia e segue la sperimentazione del “Metodo Base” di respirazione per il canto lirico con il Maestro A. Patalini.
Si esibisce in diverse città italiane ed al’estero.
Nel 1994 partecipa al Festival di San Remo con il brano “Così vivrai”, e la critica tedesca la vota come miglior voce tra gli emergenti. Nel 1995, partecipa ancora San Remo con il brano “E’ con te”, di Carlo Marrale. Realizza con la “Fonit Cetra”, due suoi lavori discografici: Valeria Visconti” (1994) e “Dimmi di si” (1995). E’ una delle voci soliste dell’Orchestra “I Cameristi del Montefeltro” diretto dal M° Massimo Sabatini. Attualmente collabora con Stefano Fucili nell’Opera Pop Celtica “Tristano e Isotta”, inoltre è la fondatrice dell’Associazione culturale “Musincanto” e dell’Accademia Musicale del Montefeltro, dove insegna.

 

 

 

 

Claudia Toscano, Cantante

Nata a Buenos Aires, in Argentina
Ha studiato al Conservatorio dell’Arte di Morón, poi si è perfezionato nel canto con i Maestri: Héctor De Rosas, Vicky Buchino, Alberto Marcó, Elizabeth Dolinska, Jorge Diez.

Per più di un decennio canta in diversi scenari di Buenos Aires:
La casa del teatro, Paseo la Plaza, Piazzolla Tango, La casa di Anibal Troilo,
L’angolo di Homero Manzi, Taconeando, Antigua L ‘Aiglon.

Programmi TV e Radio:
“Aguante Tango” alla guida di Silvio Soldán. “Ti amo ancora” Guida Leonardo Fabre.
Radio Belgrano, Radio FM Tango.

Tournèe, Giappone, Cile, Brasile
Vincitrice del concorso Foundation Julio Bocca
Finalista del Concorso Hugo del Carril della Città di Buenos Aires
Discografia:
Los 70 de Gardel – Juanjo Dominguez
Ojos verdes cerrados – Carla Pugliese