Rivista “La salida” Francia

Io credo che composizioni così create possono essere interpretate dall’immaginazione, dalla nostra capacita’ di sognare. In questo cd, ritrovo questa visione della danza, prolungamento della musica piazzolliana e post-piazzolliana, filiazione legittima ed illegittima riconoscenza delle origini e prolungamento nel tempo di questo suono urbano mutante.

E’cosi ,danzando, trasmettiamo all’altro i sogni dell’anima, così noi apriamo il nostro cuore a uno sconosciuto.Nondimeno egli ci parla di danza, del”abrazo” che diventa danza quando la musica risuona dentro i nostri corpi.Nel libretto che accompagna Tentacion Tango, ho trovato con la proposta di Fasanini qualche cosa che mi fa pensare come non sia necessariamente un’eresia danzare la musica di Piazzolla.

Eppure oggi, questi danzano spesso la sua musica. Piazzolla, all’inizio per provocazione,anche perché lui stesso l’ha ricercato, sembra dire , talvolta quasi gridando , che nella grandezza e peculiarita’ del tango lui non componeva musica per ballerini Come ogni figlio legittimo o illegittimo che sia, c’è un aver origine e dopo un’autonomia

Il legame con Piazzolla e’ trasparente , scivola da un tema ad un altro, nella punteggiatura delle frasi, nelle intenzioni musicale , nella strizzatina d’occhio verso la musica classica o verso la musica da camera.

La formazione del bandoneonista e compositore Alejandro Fasanini si chiama “Figli illegittimi di Astor”, e sono tentato di dire che, rispettando il loro nome, sono allo steso tempo sia legittimi che illegittimi.

Rivista “La salida” – Bernardo Nudelman

Comments

comments

Posted in Review.